CONTATTI
  • Psicoterapeuti cognitivi torino
  • Psicoterapeuta a Torino
  • Psicologi torino

Andrea Dulicchio:

P. IVA: 10908190019  CF: DLCNDR75D14G674G

Francesca Bongiovanni:

P. IVA: 10912470019  CF: BNGFNC87R46L219Q

© 2017 by Centro Clinico Radici

Depressione Natalizia: cause e strategie per gestirla.

 

Sotto le feste siamo tutti pervasi dall'atmosfera natalizia. Ma alcuni di noi sperimentano spesso un senso di ansia, depressione, solitudine e malinconia; è quello che gli esperti chiamano "Christmas Blues". Come mai? A che cosa è dovuto? E che cosa possiamo fare per stare un po'meglio?

 

Quali sono i fattori che possono influire sulla cosiddetta depressione natalizia?

Andiamo ora ad analizzare quelle che, secondo i ricercatori, sarebbero le più probabili cause di questo fenomeno.

  • Difficoltà finanziarie: in questo periodo di crisi economica  è sempre più facile temere di non avere abbastanza soldi per comperare i regali o per festeggiare così come si vorrebbe. Spesso poi, vi è una grande spinta al consumismo che innalza le aspettative  rispetto allo spendere per i doni, facendo sentire così le persone inadeguate. Ciò può portare a sviluppare anche senso di colpa, vergogna e vissuti di tipo depressivo. 

  • Stress e fatica per i preparativi: anche in questo caso le aspettative giocano un ruolo importante e spesso ci sentiamo di corsa e affannati per cercare di rispondere alle aspettative di amici, parenti e partner.

  • Problemi con la propria famiglia di origine: il ritrovarsi con i parenti può essere un momento ricco e gioioso, ma per alcuni di noi i rapporti con i famigliari possono essere tesi, connotati da ostilità, rancori, svalutazione. Per altri il Natale può far emergere ricordi di un'infanzia triste o difficile. 

  • Nostalgia e senso di perdita: alcuni di noi possono aver perso una persona a cui si sentivano molto legati e durante il ritrovo natalizio possono sentirne ancora di più la mancanza, sperimentando tristezza, nostalgia e senso di perdita. 

  • Divorzio: chi ha recentemente divorziato può percepire le festività natalizie come un momento particolarmente doloroso in quanto possono riaffiorare alla memoria i ricordi delle festività "felici" del passato trascorse con l'ex partner. E' anche più probabile che la persona possa sentirsi come sola e isolata durante i festeggiamenti. Anche i figli adulti di genitori divorziati possono sperimentare delle difficoltà in quanto si trovano spesso a doversi giostrare tra più nuclei familiari durante i pochi giorni di festività.

  • Compiacere gli altri: cercare di far felici tutti i nostri parenti e amici, cercando di esserci a tutti i costi per cene, pranzi e ritrovi, spesso può farci sentire sotto pressione, stressati e in colpa (se non riusciamo nell'arduo compito).

  • Fattori climatici e ambientali: il Natale si trova nel periodo più buoi dell'anno e una mancanza di luce è stata spesso associata ad una maggiore percentuale di vissuti depressivi (disturbo Affettivo Stagionale). 

 

 

 

Come possiamo fronteggiare la depressione natalizia?

Vediamo adesso qualche consiglio pratico per fronteggiare la depressione natalizia.

  • Non colpevolizzarti per il tuo stare male, ma cerca di accettarlo per com'è. A natale non è obbligatorio essere sempre felici e sereni!

  • Pianifica in anticipo con chi trascorrere le giornate di festa: l'incertezza e il rimandare le decisioni possono farti provare ancora più ansia.

  • Acquista i regali con anticipo in modo da avere del tempo a disposizione per incartarli e prepararli.

  • Tra un acquisto e un pranzo, prenditi del tempo per te, per ricaricare le batterie e rigenerarti!

  • Se avrai ospiti a casa, non sovraccaricarti di lavoro ma chiedi ai tuoi familiari di aiutarti nella gestione dell'evento e non permettere che il perfezionismo prenda il sopravvento sul trascorrere una giornata con le persone care.

  •  Non isolarti: cerca di trascorrere le feste con le persone a cui tieni davvero. Se non c'è qualcuno con cui puoi trascorrere le feste, un consiglio utile potrebbe essere quello diventare un volontario e passare le giornate di festa con persone bisognose. Spesso fare volontariato può essere un'attività utile per la società e gratificante.

  • Se necessario passa un po'di tempo per conto tuo per elaborare le sensazioni di lutto o di perdita che potrebbero emergere durante le feste (come avevamo detto precedentemente). Evitare e reprimere le emozioni può condurci verso la depressione. Accogli le tue emozioni e lasciale fluire, poi fai qualcosa che ti fa stare bene per prenderti cura di te e ritorna a connetterti con gli altri.

 

Please reload

Post Recenti
Please reload

Categorie
Please reload